Le nozze coi fichi secchi di Sergio “l’Ammericano”.

«In dieci anni abbiamo provato in tutti i modi, ma non c’è speranza: Lancia avrà una contrazione di produzione e resterà sul mercato italiano… senza investire miliardi non riusciamo a dare a questo marchio credibilità che gli restituisca sopravvivenza». Sergio Marchionne 2/6/2014   Il matrimonio Lancia-Chrysler, ormai è cosa nota, ha portato al collasso dello storico marchio colpa di modelli yankee copia incollati sullo scudetto che da 108 anni accompagnava le auto nate a Torino con Vincenzo Lancia. Un disastro di vendite ed un colpo finale ad una credibilità già deteriorata nel corso degli anni. E sì, caro Marchionne per onestà intellettuale non puoi affermare, come hai fatto, che per dieci anni hai investito in Lancia ma con, visto lo scarso valore del marchio, magri risultati, perché numeri alla mano dimostrano che questo tuo ragionamento non sta ne in cielo ne in terra. lancia chryslerIn dieci anni dal 2004 al 2014 sono stati presentati solo 3 modelli (Musa nel 2004, la Delta nel 2008 e la Ypsilon nel 2011) non considerando degni di esser menzionati gli scaldabagni americani visto si trattava di rebadging dei gemelli americani. Pensate solo 3 modelli Lancia presentati contro i 18 della Citroen nello stesso lampo di tempo: un impegno economico che per il gruppo PSA (Peugeot-Citroen) ha sicuramente comportato uno sforzo d’investimenti eccezionale – forse – tanto anche per Marchionne impegnato in questi stessi anni non tanto a produrre nuove automobili, quanto a ricercare ed investire in operazioni finanziarie. Le sorti del mercato erano affidate unicamente ad un marketing aggressivo (spot con Richard Gere, Carla Bruni, con la regia di Muccino..) Un ragionamento che guarda caso è seguito da una contrazione della forza lavoro impiegata negli stabilimenti italiani che passando dai 67.878 del 2008 ai 62.488 del 2013, ha compatrono un saldo negativo di oltre 5.300 posti di lavoro persi ben oltre il numero di nuovi posti promessi da Detroit per l’Italia nello stabilimento di Melfi: 1500 ma a tempo determinato. Per Lancia tutto questo si traduce in una tragica contrazione della produzione che passa da 184.841 auto vendute nel 1998 alle misere 67.415 del 2014. vendite lancia europa   Nel corso degli anni non sono stati rimpiazzati modelli che sul mercato avevano riscontrato buon successo, vedi il caso Musa, lasciando il vuoto in una gamma ormai totalmente affidata ai miracoli di vendita della piccola Ypsilon. E allora caro Marchionne non sarebbe il caso di dire la verità? Che per inseguire i tuoi progetti americani hai dovuto rastrellare risorse economiche in Italia passando con il bulldozer su un patrimonio italiano d’eccellenza come Lancia e Alfa Romeo cronicamente ammalate ma per mancanza di modelli validi? Insomma la ricetta di Marchionne, ovvero più finanza e meno investimenti ha portato una vittima eccellente in Italia e allori e onorificenze in USA condito da un sapiente e supino atteggiamento dei giornalisti italiani che non hanno mai veramente voluto soffermarsi che cancellando l’eccellenza delle cose concrete di un paese. Immaginiamo se fosse successa la stessa cosa in Francia ad un marchio con la storia ed il blasone di Lancia. Difficilmente.
Articolo precedente
Torino walking dead
Articolo successivo
Let’s show Marchionne that LANCIA matters

Related Posts

Piano industriale FCA: addio Lancia

comment2 Commenti
Alla presentazione del piano industriale di FCA il marchio Lancia scompare del tutto e si apprende che la Y non avrà un modello ‘erede’. Più o meno lo stesso destino viene riservato ad Abarth. Poco dopo viene annunciato che anche…

La furia del Drago

commentNessun commento
Riproponiamo un’intervista apparsa sul Magazine Grace qualche anno fa, ma sempre attualissima viste le recenti dichiarazioni rilasciate da Sandro Munari ai microfoni di SaveLancia. Buona Lettura. Dici Sandro Munari e pensi ai rally che furono. A tutte le imprese di…

2 Commenti. Nuovo commento

  • Avatar
    Recrosio david
    13 Gennaio 2015 16:16

    RIP Lancia ….

    Rispondi
  • Quanto vorrei vedere una risposta di marchionne a queste grandissime verità!!! Solo 3 modelli ( che poi sono pure questi su base Fiat ) … Ho una domanda da fare: ho letto su qualche sito Internet che nel 2015 sarà presentata al Milano show la Nuova Lancia Delta! Visto il post su Facebook di Lapo di qualche settimana fa del deltone.. Sono solo rumors vero oppure potrebbe essere possibile???

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.