Una storia di innovazione tecnologica

«Ecco un uomo che ha sempre vinto perdendo», scrissero di Vincenzo Lancia i suoi contemporanei. Si riferivano al pilota capace di sperperare per eccesso di coraggio vittorie ormai acquisite, salvo poi venir ricordato ben più di chi tagliò il traguardo per primo. Anche la storia della Lancia è fatta di una passione per l’innovazione che si è spinta, talvolta, fino a metterne a repentaglio la tenuta industriale, ma l’ha resa oggetto di culto fra gli appassionati. Il Centro Storico Fiat pubblica – e rende disponibile gratuitamente on-line, in italiano e inglese – un libro di Lorenzo Morello, già Direttore dell’Ingegneria Motopropulsori di Fiat Auto, che esamina in modo puntuale, anche attraverso la selezione e il commento di 150 disegni tecnici, l’evoluzione del progetto meccanico di 35 modelli, dalla 12 HP (Alfa) del 1907, alla nuova Gamma (γ) del 1976. Di ognuno vengono posti in rilievo i caratteri di novità tanto rispetto ai modelli precedenti che allo stato dell’arte del momento. Un libro indispensabile per chi voglia capire, e non soltanto ammirare, la storia della Lancia. Un libro reso possibile dall’incontro fra i disegni conservati presso il Centro Storico Fiat e le competenze e la dedizione del gruppo di volontari del progetto STAF (Storia della Tecnologia delle Automobili Fiat). Ringraziamo gli autori e il Centro Storico Fiat per aver messo a disposizione questo importante documento storico. Scarica il libro   ‘He is a man who always won by losing’, it was said of Vincenzo Lancia by his contemporaries, referring to his habit as a racing driver to waste victories which were as good as acquired for excess of audacity, but who was remembered more than his rivals who cut crossed the finish line first. Lancia’s history is also one of passion for innovation which in some cases was taken to the extreme to the extent of damaging the company’s industrial efficiency but which made Lancia cars a cult for enthusiasts. Centro Storico Fiat is publishing a book by, former Fiat Auto Motor Engineering Director, Lorenzo Morello. The book examines the mechanical design evolution of 35 models in detail, from the 1907 12 HP (Alfa) to the new 1976 Gamma (γ) also by commenting 150 technical drawings and will be available free of charge online in Italian and English. The innovative features with respect to previous models and to the technology of the day are illustrated for each car. The book is essential for anyone who wants to understand, as well as admire, Lancia’s history and is the result of the study of the drawings kept at the Centro Storico Fiat by a dedicated team of volunteers operating in the scope of the STAF (History of Fiat Automotive Technology) Project. Download the free book
Articolo precedente
Lancia Delta Evoluzione Gt. Il punto sul progetto.
Articolo successivo
Lancia dice addio all’Europa

Related Posts

25 aprile 1945

il 25 aprile 1945 nella fabbrica Lancia

commentNessun commento
Il racconto del 25 Aprile 1945 nello stabilimento Lancia di Borgo San Paolo a Torino, una pagina di storia e di lotta degli operai per la libertà contro il nazifascismo.     Tra gli operai della , il malcontento nei…

Quando la Lancia batteva la Ferrari

commentNessun commento
Siamo nel 1954 e dopo aver vinto la Carrera Panamericana con Juan Manuel Fangio verso la fine del 1953,  Gianni Lancia, pazzo per le competizioni,  vuole a tutti i costi vincere la Mille Miglia. di ALFIO MANGANARO Nel ricco palmares…

Il saluto di Sandro Munari

comment4 Commenti
“Amici Lancisti, tenete duro. Siate Lancisti come sempre, bisogna incoraggiare altre persone a sostenere questo marchio che è molto importante per il mondo dell’automobilismo. Con la vostra passione ci sarà un seguito. Sicuramente.” Sandro Munari Sandro Munari, “il Drago”, è un…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.