Il nuovo logo Lancia.

Sette i loghi di Lancia che si sono succeduti in 116 anni di storia, tutti accomunati da valori unici, insiti nel DNA del marchio in termini di eleganza, “forza grafica” e raffinatezza. Ora il testimone passa ad un nuovo logo, simbolo della nuova era di Lancia e che ne segna l’ingresso nella mobilità elettrica.

Questo nuovo logo verrà utilizzato sulla nuova Ypsilon, sulla nuova ammiraglia e sulla nuova Delta ed è parte integrante della nuova Brand Identity che coinvolgerà i concessionari europei, tutti rinnovati in termini di immagine entro l’inizio del 2024, e tutte le attività di comunicazione, sia on line che off line.
Il logo del 1957, introdotto per la prima volta sulla Lancia Flaminia, è stato la principale fonte di ispirazione, dando vita a un autentico gioiello, molto classico nella sua estetica, dove elementi di semplicità e purezza grafica incontrano elementi di preziosità, in termini di colori, materiali e trattamenti. Realizzato in alluminio ed espressione dei nuovi codici grafici del Marchio, il nuovo logo è “avvolto di luce” ed è il risultato di tecnologie utilizzate non solo nel mondo automotive ma anche in ambiti molto diversi, come dimostra la spazzolatura circolare tipica del quadrante degli orologi.
Il nuovo logo Lancia è Progressive Classic, in quanto rilegge tutti gli elementi distintivi del marchio storico, il volante, la bandiera, lo scudo, la lancia e la scritta, ma li reinterpreta per renderli moderni e proiettarli nel futuro. Tutti questi elementi costitutivi del marchio sono i simboli della nobiltà e dell’heritage Lancia che oggi vengono semplificati, sia in termini di linee che di forme, e posizionati in un nuovo equilibrio, capace di esprimere innovazione, premiumness e italianità con un tocco di eclettismo, dato dalla lancia asimmetrica.
Nuova anche la scritta Lancia con un font originale, che prende ispirazione da una delle eccellenze italiane più legate alla storia del marchio, la Moda, “firmando” il futuro del brand per renderlo desiderabile, duraturo e sempre contemporaneo.
Per creare il nuovo logo il team dei designer Lancia ha studiato le sette versioni che si sono succedute in oltre un secolo di vita. Si è partiti dal primo logo del 1907, molto semplice ed essenziale, dove il nome “Lancia” è scritto in corsivo e in color oro, in perfetta sintonia con lo stile Liberty del tempo; per poi analizzare quello del 1911, disegnato dal Conte Carlo Biscaretti di Ruffia, che presenta pochi elementi, alcuni dei quali rimasti poi inalterati nel corso tempo, quali il volante a quattro razze, il comando dell’acceleratore a mano, la bandiera rettangolare e l’asta a forma di lancia. Si è poi passati al logo del ‘29, con lo scudo triangolare che incornicia il cerchio del volante, chiaro richiamo alle geometrie universali e alla pulizia grafica; per poi proseguire con il famoso logo del ’57, caratterizzato da uno stile asciutto; e arrivare infine agli emblemi più recenti, come quello del ‘74, semplice e raffinato, o quello del 1981 creato dal designer Massimo Vignelli, stilizzando scudo, lancia, volante e bandiera, fino al logo attuale presentato nel 2007.

La genesi del nuovo logo Lancia

I ragazzi dei Rally

Commenti Recenti

Seguici su Facebook

Categorie di articoli

Articolo precedente
Ardea. Una storia d’amore
Articolo successivo
Lancia Design Day

Related Posts

Nessun risultato trovato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

keyboard_arrow_up