Dal 2023 nuova rete di vendita per Lancia e Alfa Romeo

Stellantis ha confermato nelle scorse ore che il prossimo anno riorganizzerà la sua rete di concessionarie in Europa. Si partirà dai marchi premium Alfa Romeo, Lancia e DS Automobiles e dai furgoni. I primi paesi in cui avverrà questa riorganizzazione saranno Austria, Belgio e Paesi Bassi, ma poi toccherà via via a tutti gli altri. Lo ha confermato nelle scorse ore da Verona, Maria Grazia Davino, Direttore Vendite Europee del gruppo automobilistico nato dalla fusione di FCA e PSA.

E’ stato anche confermato che la rete di rivenditori sarà trasformata secondo un modello simile a quello di “Agenzia“, con la casa automobilistica che avrà più potere rispetto alla situazione attuale sulla vendita della singola automobile e anche sui prezzi. Il rivenditore avrà margini più bassi sulla singola vendita ma anche i costi si ridurranno notevolmente. Anche questa iniziativa rientra nella riduzione dei costi promessa daCarlos Tavares che dopo la fusione tra FCA e PSA vuole garantire forti risparmi. “Inizieremo nel corso del mese di giugno del 2023 con tutti i nostri marchi di furgoni e i nostri marchi premium – Alfa Romeo, DS e Lancia – in tutti i mercati, oltre a tre mercati pilota – in Austria, Belgio e Paesi Bassi – con tutti i nostri marchi “, ha sottolineato Davino. Il dirigente di Stellantis ha aggiunto che la nuova struttura di distribuzione sarà operativa in tutti i 10 maggiori mercati europei entro il 2026. Il nuovo contratto di agenzia sarà sottoposto ai rivenditori già il mese prossimo sotto forma di bozza anche se solo a fine anno il contratto vero e proprio sarà svelato. L’obiettivo è quello di garantire alla concessionaria una commissione del 5 per centosulla vendita di ogni singola auto.

I ragazzi dei Rally

Commenti Recenti

Categorie di articoli

Articolo precedente
Ruote Classiche. Una guida al collezionismo Lancia
Articolo successivo
Gli artefici del mito

Related Posts

Nessun risultato trovato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.